Edizioni Pegaso FirenzeEdizioni Pegaso Firenze
Edizioni Pegaso Firenze
 

Nostre edizioni

Locomotive a vapore in Italia. Vol. V  

Ferrovie dello Stato. 1911-1915

 
 

Autori: A. Riccardi, M. Grillo

Formato: 25x35 cm - Pagine: 352 - cartonata con stampa in serigrafia su tela, sovraccoperta a 4 colori plastificata lucida. Stampa interna a 1 colore contenente
fotografie gran parte inedite, documenti originali, schemi tecnici di locomotive, + verniciatura di protezione. (Spedizione in astuccio di protezione)
ISBN: 978-88-95248-74-5
Prezzo: euro 68,00

“La collana “Locomotive a vapore in Italia”, il cui primo volume è stato edito nel dicembre 2011, è nata con l’intenzione da parte degli Autori di scrivere una storia certa delle locomotive a vapore appartenute alle Ferrovie dello Stato italiano. Con questo V volume avendo superato il periodo delle macchine acquisite dai parchi esistenti delle grandi reti l’attenzione degli autori si è dovuta spostare sulle documentazioni originali delle Ferrovie dello Stato entrando con maggiori dettagli nelle caratteristiche delle macchine di nuova progettazione.”

È stato pensato di inserire a completamento della documentazione stampata codici Qr-code per coloro che volessero ampliare la conoscenza dei gruppi di locomotive trattati.

Gruppi trattati nel volume: Gruppo 685 - Gruppo 686 - Gruppo 683 - Gruppo 690 - Gruppo 691 - Gruppo 745 - Gruppo 815 (ex FLA) - Gruppo 817 (ex 1÷4 SAO) - Gruppo 828 (ex FLA) - Gruppo 874 (ex FLA) - Gruppo 875 - Gruppo 880.100 - Gruppo 894 (ex FLA) - Gruppi 10 e 15 poi R201 e R202 - Gruppo 40 (poi gruppo R370) - Gruppo 30 (poi gruppo R301) - Gruppo R440

La Sicilia della Leggenda. Gli indimenticabili anni '60
   
 

Autori: Renato Cesa De Marchi

Formato: 24,5x30,5 cm - Pagine 128 di cui 16 a colori - Copertina: cartonata in quadricromia plastificata lucida. Stampa interna su carta patinata da 170 gr. con riproduzione di fotografie in bianco-nero e in quadricromia + verniciatura di protezione.
ISBN: 978-88-95248-73-8
Prezzo: euro 38,00

“La Sicilia, in particolare quella delle zone interne, è sempre stata un mondo a parte ricco di fascino. Ma cinquant'anni fa questo era ancora più vero, specialmente nel settore ferroviario, che agli occhi di oggi appare davvero "leggendario". Con questo libro di mie fotografie (e, separatamente, coi miei film 8/mm di allora, dotati del sonoro originale) spero di offrire agli appassionati una testimonianza concreta ed una memoria di quegli anni irripetibili.”

Brennero e dintorni. Ricordi fra trifase e vapore

 
 

a cura di: N. Baldi e H. J. Rosenberger

Formato: 22.7x15.8 pagine 112
Stampa interna in quadricromia e bianco nero - copertina plastificata lucida confezione in brossura cucita
ISBN: 978-88-95248-69-1
Prezzo: euro 23,00

L’Alto Adige-Südtirol è terra bilingue: abbiamo ritenuto di far cosa gradita mettere a disposizione dei lettori di lingua tedesca la traduzione dei testi ottenibile tramite il QR Code posto all’inizio di ogni capitolo. Inoltre per rendere più vivo il libro, alcune immagini sono integrate da file audio leggibili tramite QR Code.
Il libro con immagini d'epoca e testimonianze di ferrovieri, documenta il passaggio dalla trazione trifase a quella a corrente continua, con le locomotive a vapore sullo sfondo a svolgere ancora buona parte dei servizi. Il materiale offerto al lettore è particolarmente raro perché risale agli anni dell'irredentismo che comportò un particolare stato di allerta fra le forze dell'ordine che limitava non solo la possibilità di fotografare, ma anche la stessa libertà di movimento. Questa pubblicazione vuole essere un omaggio ai treni e ai ferrovieri nella consapevolezza che la ferrovia ha svolto - e continua a svolgere - un servizio a favore di tutti gli abitanti.

COSA ORBETELLO
Itinerari Archeologici / Archaeological Itineraries

 
 

Autori versione italiana: Gabriella Poggesi, Maria Angela Turchetti
Autori versione inglese: Russell T. Scott, Andrea U. De Giorgi

Formato: 12x22 pagine 204
Stampa interna in quadricromia - copertina plastificata lucida confezione in brossura cucita
Traduzione in inglese di testi e didascalie
Guida audio con QR Code in italiano ed inglese
ISBN:  978-88-95248-70-7
Prezzo: euro 18,00

Una guida tascabile, per illustrare le più importanti presenze archeologiche del territorio di Orbetello, che suggerisce possibili itinerari di visita e percorsi di approfondimento per soddisfare quesiti e curiosità.

This concise guidebook illustrates the most significant monuments in the region of Orbetello. It also proposes the exploration of new archaeological itineraries as well as the deepening of historical questions and curiosities.

COSA guida kids in città con Cornelia e Apicio

 
 

Autore: Maria Angela Turchetti

Formato: 12x22
pagine 24
Stampa interna in quadricromia - copertina a colori con bandelle
ISBN: 978-88-95248-71-4
Prezzo: euro 4,00

“Una guida per i piccoli visitatori della città di Cosa, dai 6 ai 12 anni, per far conoscere uno dei siti archeologici più affascinanti dell'Argentario, resa possibile grazie agli archeologi della Soprintendenza Archeologica della Toscana”.

IV volume della collana “Locomotive a vapore in Italia”  

Ferrovie dello stato 1907-1911

 
 

Autori: Aldo Riccardi - Marco Sartori - Marcello Grillo

Formato: 25x35 cm - Pagine: 352 - Copertina: cartonata con stampa in serigrafia su tela, sovraccoperta a 4 colori plastificata lucida.
Stampa interna a 1 colore contenente 352 fotografie gran parte inedite, 63 documenti originali, schemi tecnici di locomotive e 1 tavola fuori testo, verniciatura di protezione.
ISBN:  978-88-95248-65-3
Prezzo: euro 68,00

“Questo volume descrive le nuove locomotive progettate dall’Ufficio Studi delle Ferrovie dello Stato ed entrate in servizio tra il 1908 e il 1911 che marcano la svolta effettuata in seguito al buon risultato ottenuto con l’applicazione del surriscaldamento, che fece abbandonare la doppia espansione in tutti i seguenti progetti. Inoltre descrive le locomotive acquisite con il riscatto della Ferrovia Sicula Occidentale ”.

   

DVD "Alessandria e il mito" di Renato Cesa De Marchi

 
 

Il DVD contiene i seguenti filmati (tratti dai Film 8/mm d’epoca con sonoro originale)

Parte prima
• Il Deposito Locomotive di Alessandria (9 min.)
• Gli ultimi viaggi della 685.201 “prova carbone” (15 min.)
• Linee attorno ad Alessandria (29 min.)

Parte seconda
• Il cimitero delle locomotive di Alessandria (19 min.)
• Lamento per la morte di un trifase (7 min.)

Prezzo: euro 20,00

Alessandria ed il mito: vapore e trifase

 
 

Autori: Renato Cesa De Marchi

Formato: 24,5x30,5 cm - Pagine: 120 - Copertina: cartonata stampata a 4 colori e plastificata lucida.
Stampa interna a 1 colore contenente fotografie inedite + verniciatura di protezione.
Trailers dei video originali visibili tramite QR-code.
ISBN:  978-88-95248-66-0
Prezzo: euro 35,00

“Alessandria per il grande pubblico è una tranquilla città di provincia del Piemonte di poco meno di centomila abitanti, ma per gli appassionati di ferrovia l’Alessandria degli anni sessanta è stata (e lo è tuttora) un mito. Qui coesistevano infatti i sistemi di trazione più amati dagli appassionati: il vapore e la corrente trifase. Di quegli anni cerco con questo libro di mie fotografie (e, separatamente, coi miei film dotati del sonoro originale allora registrato) di trasmettere agli appassionati una testimonianza concreta ed un ricordo che perpetui nel tempo il modo di essere di una “Ferrovia” ormai scomparsa”.

Uomini e Signorine
Storia e servizio delle locomotive FS Gruppo 640 e 625

 
 

Autori:Neri Baldi e Gian Guido Turchi

Formato: 24x16,5 ad album - Pagine: 160 - Copertina: cartonata in quadricromia plastificata lucida.
Stampa interna su carta patinata da 170 gr. con riproduzione di fotografie in bianco-nero e in quadricromia + verniciatura di protezione.
Interventi di: M. Chiti, P. Terreni, A. Esposto, P. Renna, L. Signori, F. Cherubini, R. Cesa De Marchi, M. Grillo
ISBN:  978-88-95248-64-6
Prezzo: euro 33,00

“Prima di accingersi a scrivere la storia di una locomotiva, di esaminare documentazione sul suo progetto e sul suo comportamento in servizio, varrebbe forse sempre la pena di conoscerne il soprannome datole dai ferrovieri, spesso sintesi perfetta delle sue caratteristiche a giudizio degli uomini che l’hanno conosciuta nel lavoro quotidiano. Le locomotive FS dei Gruppi 640 e 625 sono accumunate dal noto soprannome di “Signorine”, nato come tutti i soprannomi non si sa bene dove e quando, che trasmette un senso di ammirazione per le forme snelle e l’agilità di movimento di queste macchine che documenti e testimonianze dirette confermano poi ampiamente. Il libro ne ripercorre oltre un secolo di esercizio illustrato da splendide immagini e dal ricordo vissuto del servizio regolare.”.

Locomotive a vapore in Italia dalle tre reti alle FS (Vol.1)

 
 
Autori: Aldi Riccardi, Marco Sartori, Marcello Grillo
Formato: 25x35 cm
ISBN: 978-88-95248-38-7
Pagine: 320
Copertina: cartonata con stampa in serigrafia sovraccoperta a colori plastificata lucida
Stampa interna a 1 colore contenente 360 fotografie gran parte inedite riprodotte in bianco nero, 249 schemi tecnici di locomotive
Prezzo: euro 58,00
Primo volume di quella che potrà considerarsi una vera e propria enciclopedia del parco vapore delle Ferrovie dello Stato.Questa opera tratta del parco iniziale venutosi a creare il 1 luglio 1905 con la cessazione dell'esercizio da parte delle tre grandi Reti (Mediterranea, Adriatica e Sicula) ed il conseguente travaso di 2.264 locomotive a vapore alle neo costituite Ferrovie dello Stato. Viene trattata, con l'aiuto di schemi e tabelle, la storia di ogni singolo gruppo con dati tecnici, pricnipali eventi storici e modifiche subite, nonché, per la prima volta, le assegnazioni dall'ingresso nelle FS sino alla radiazione. Per i gruppi più significativi saranno poi evidenziate anche le assegnazioni di ogni singola unità nei diversi periodi di servizio. Il secondo volume, ora in preparazione, verterà sull'evoluzione del parco a partire dalle successive  consegne di locomotive ancora ordinate dalle Reti, dall'incorporazione delle SFM e di alcune linee della Società Veneta, oltre a trattare dei primi nuovi gruppi progettati dall'Ufficio Materiale e Trazione di Firenze.
Con volumi successivi si arriverà sino alla fine della trazione a vapore e dell'evoluzione del parco

Locomotive a vapore in Italia.
Ferrovie dello Stato 1905-1906 (Vol.2)

 

Autori: Aldo Riccardi-Merco Sartori-Marcello Grillo

Volume di pregio del formato cm 25x35 Introduzione, presentazione, relazione d'esercizio 1905-1906 e didascalie tradotte in lingua inglese e tedesca Pagine n. 384 con oltre 450 immagini quasi tutte inedite Stampa interna a 1 colore su carta patinata opaca + vernice di protezione Confezione in brossura cucita Coperta cartonata con stampa serigrafica Sovraccoperta stampata a colori plastificata Spedizione in astuccio di protezione.

Prezzo euro 70,00
ISBN 978-88-95248-40-0

DESCRIZIONE: La collana “Locomotive a vapore in Italia”, il cui primo volume è stato edito nel dicembre 2011, nata con l’intenzione da parte degli Autori di scrivere una storia certa delle locomotive a vapore appartenute alle Ferrovie dello Stato italiano si arricchisce di un nuovo volume. Il libro considera la storia e l’evoluzione delle locomotive a vapore delle Ferrovie dello Stato dopo il 1 luglio 1905 comprendendo il completamento delle commesse ordinate dalle ex Reti e le prime ordinazioni di macchine progettate dal servizio Materiale e Trazione F.S. Il periodo di tempo considerato va dal 1 luglio 1905 al 31 dicembre 1906 epoca in cui entrarono in servizio nuove locomotive in parte risalenti a progetti della ex R.A. ed ex R.M., alcuni dei quali totalmente modificati, oltre alle macchine ordinate all’industria americana in via sperimentale. È stata l’epoca in cui si ridussero drasticamente i gruppi ereditati dalle Reti e vennero introdotti i primi criteri di unificazione e riduzione dei pezzi di ricambio.

Locomotive a vapore in Italia. Ferrovie dello Stato. 1907 (Vol.3)

 
 

Autori: A. Riccardi, M. Sartori, M. Grillo

Formato 25x35 cm
ISBN 978-88-95248-59-2
Pagine: 344
Copertina: cartonata con stampa in serigrafia sovraccoperta a colori plastificata lucida
Stampa interna a 1 colore contenente oltre 400 fotografie quasi tutte inedite riprodotte in bianco nero + verniciatura di protezione
Prezzo: euro 65,00 (Spedizione in astuccio di protezione)

"Questo terzo volume ha come argomento le locomotive entrate in servizio nel 1907, anno importante nell’evoluzione delle locomotive a vapore in Italia, perché segnò l’introduzione delle macchine a vapore surriscaldato gruppo 640. Nel medesimo anno entrarono in servizio i primi due gruppi, 470 e 680, progettati dalle F.S. anche se quest’ultimo derivato da un progetto R.A; inoltre furono introdotte le automotrici bagagliaio gruppo 60 di progettazione e costruzione estera. Le prove del nuovo tipo di locomotiva, misero in evidenza la superiorità della macchina a cilindri gemelli a vapore surriscaldato rispetto all’equivalente a vapore saturo doppia espansione come risulta dal confronto effettuato nelle stesse condizioni fra locomotive gruppo 630 e gruppo 640. Il volume mantiene l’orientamento già introdotto nei precedenti, ma ancora più marcato, data la disponibilità di ulteriori documenti ufficiali di servizio che hanno permesso di rendere evidenti l’efficienza o l’imperfezione delle macchine, i successivi tentativi di eliminarne i difetti e le conseguenti trasformazioni."

Un binario per tre imperi
Storia della linea Alessandria
El Alamein Tobruk durante la seconda guerra mondiale

 
 

Autori: Leonardo Micheletti

Formato 16,5x23
ISBN: 978-88-95248-58-8
Pagine: 128
Copertina in quadricromia
Stampa interna con riproduzioni di fotografie in bianco e nero
Prezzo: euro 28,00

“Questo lavoro è nato dalla fantasia d’un bambino di decenni fa, quando in visita da conoscenti, per “tenerlo buono” gli venne messo in grembo un libro illustrato. Tra quelle foto quel bambino vi riconobbe la “macchina da manovra di San Romano” e domandò ai “grandi” come mai si trovasse laggiù. A quella domanda s’è risposto da solo in circa otto lustri diventando un rompiscatole a livello planetario scoprendo un’epopea misconosciuta degna delle leggende de’ cavalieri antichi, scritta nella sabbia di un ambiente esotico ed ostile da uomini straordinari di entrambi gli schieramenti.”

In treno sui luoghi della Grande Guerra

 
 

Autori: Ale Claudio e Gabriele Migliorini

Formato 16,5x23 numero pagine  72, copertina in quadricromia.
Stampa interna con riproduzioni di fotografia in bianco e nero
ISBN:  9788895248608
Prezzo: euro 14,00

“Questo piccolo libro, lungi dall’avere pretese di rigore storico, rappresenta semplicemente la nostra personale testimonianza, con l’auspicio che faccia nascere nei cari lettori, com’è avvenuto in noi, il desiderio di riscoprire i loro ricordi di famiglia e fare (o rifare), rigorosamente in treno, un emozionante viaggio nei luoghi in cui si è consumata la Prima Guerra Mondiale, uno dei più cruciali eventi che hanno così intensamente condizionato il nostro mondo e la nostra vita”.

In treno sui luoghi della Seconda Guerra Mondiale

 
 

Autori: Claudio e Gabriele Migliorini

Formato: 16.5x23 pagine 84
Stampa interna a 1 colore con riproduzioni di foto in bianco e nero.
ISBN:  978-88-95248-68-4
Prezzo: euro 15,00

“Questo libro è stato scritto col mero scopo di rievocare alcune vicende umane e ferroviarie occorse durante la Seconda Guerra Mondiale, con l’auspicio che il ricordo di quegli anni ancor oggi rinsaldi la pace e la collaborazione tra i Popoli”.

In Cremagliera a Vapore
ricordo della linea austriaca dell'Erzberg

 

Autori: Francesco Pozzato - Renato Cesa De Marchi

Formato 17x24 numero pagine 136, copertina in quadricromia.
ISBN: 978-88-95248-56-1
Formato: 21x21
Pagine: 24
Copertina in quadricromia
Stampa interna con riproduzioni di fotografie in bianco e nero. Allegato un DVD con il sonoro originale dell'epoca
Prezzo: euro 18,00

“Una linea austriaca di montagna - oggi scomparsa - di incomparabile bellezza in un ambiente naturale intatto. La ferrovia dell’Erzberg era principalmente dedicata al trasporto di minerali di ferro, ma era anche aperta al servizio viaggiatori. L’esercizio interamente a vapore con cremagliera la rendeva meta di visite di appassionati di tutto il mondo. Un DVD spettacolare sonorizzato con i rumori originali registrati all’epoca (1971) è allegato al presente volume”

Servizio a vapore (vol.1)

 
 

Autore: Danilo Mancioppi, Silverio Nuti, Piero Capecchi

Formato 13,5x20,5 numero pagine 88, copertina in quadricromia, stampa interna su carta patinata da 150 gr., con riproduzione di 38 fotografie in bianco e nero.
ISBN: 978-88-95248-53-0
Prezzo: euro 18,00

Immagini d’epoca e storie di macchinisti a vapore narrate senza enfasi ma con ricchezza di particolari dalla viva voce di chi le ha vissute, con l’orgoglio di esser stato parte di una categoria di lavoratori testimone di un tempo scomparso.

Carrozze centoporte con cassa di legno

 
 

Autore: Michele Mingari

Formato 240 x 165 ad album, pagine 128 su carta patinata, riproduzione di fotografie in bianco-nero + verniciatura di protezione, copertina cartonata in quadricromia e plastificata lucida.
ISBN: 978-88-95248-51-6
Prezzo: euro 24,00

Quasi ottomila veicoli con ossatura di legno – carrozze, bagagliai e postali – realizzati tra il 1906 ed il 1923 hanno costituito il primo parco di materiale trainato per treni passeggeri delle Ferrovie dello Stato nate nel 1905. Su oltre quattromila carrozze con cassa di legno hanno viaggiato generazioni di Italiani per circa sessant’anni, perché le ultime carrozze in servizio attivo sono state alienate nei primi anni Sessanta del secolo scorso. Con queste carrozze si sono formati i treni ospedale che hanno raccolto migliaia di feriti al fronte delle Grande Guerra; con queste carrozze sono partiti migliaia di soldati per la folle campagna di Russia. Ci è sembrato doveroso dedicare un libro a questi veicoli che hanno caratterizzato per così tanti anni il panorama delle ferrovie italiane.

Faentina. Guida fra storia e natura attraverso l'Appennino

 

Autori: Neri Baldi - Alfio Ciabatti

Formato: 22,7x15,8
ISBN: 978-88-95248-55-4
Pagine: 80 con riproduzioni fotografiche a colori e in bianco nero + vernice di protezione
Copertina: in quadricromia - Confezione: brossura cucita
Prezzo: euro 19,00

La Faentina per tanto tempo ha svolto un onesto servizio all’ombra della più nota e celebrata Porrettana. Dopo un lungo oblio, negli ultimi anni ha ripreso nuovo vigore in chiave regionale con un successo che pare destinato a proseguire e che trova il suo apice in primavera e autunno quando conferma di essere la via più agevole per congiungere Romagna e Toscana e diventa essa stessa la ragione del viaggio. L’invito è a un emozionante percorso in treno e a piedi tra natura e cultura in uno scenario di incomparabile suggestione e bellezza.

 

Autori: Stefano Maggi - Gian Guido Turchi - Marcello Cruciani

Formato: 11x16,5
ISBN: 978-88-95248-50-9
Pagine: 80 con riproduzioni fotografiche a colori e in bianco nero
Copertina: in quadricromia
Prezzo: euro 13,50

Negli anni ‘30 era evidente la concorrenza fra strade e ferrovie, causata dal diffondersi dei camion per il trasporto merci e dei torpedoni per il trasporto passeggeri: stava mutando lo scenario ottocentesco che a lungo aveva visto il treno a vapore padrone assoluto dei trasporti sulle medie e lunghe distanze. Vi era poi l’esigenza di risparmiare carbone, quasi tutto importato dall’estero, e di contrarre le spese di esercizio in genere in un contesto economico traballante. In questa situazione il parco delle FS si arricchì di un nuovo rotabile ufficialmente definito “automotrice”, una carrozza equipaggiata con motori termici per il servizio tra località vicinali a velocità sostenuta e con accelerazioni molto superiori a quelle offerte dalle locomotive a vapore: si trattava della littorina. Il nome venne coniato quasi per caso in occasione di un viaggio da Roma a Littoria, oggi Latina, e fu abilmente sfruttato dal regime sotto l’aspetto mediatico e comunicativo; non fu mai ufficializzato, ma ebbe subito immediata diffusione, tanto da contraddistinguere nel linguaggio comune il mezzo leggero automotore in genere. Peculiare prodotto della scuola progettuale italiana, la littorina si è evoluta in successive generazioni di rotabili giunte in servizio fino ai nostri giorni.

OCARINE

 
 

Autori: Marcello Cruciani e Marcello Chiti

Volume fotografico di formato 11.5x16.5, pagine 112 stampato con carta tintoretto neve con riproduzioni in bianco nero e a colori, copertina in quadricromia
ISBN 978-88-95248-47-9

Prezzo euro 17,00
I ferrovieri, soprattutto al nord, chiamavano “Ocarine” le elettromotrici leggere realizzate prima della seconda guerra mondiale. Prodotto tipico della tecnica ferroviaria italiana, direttamente imparentate con i più nobili ETR a cui Giuseppe Pagano aveva saputo dare una linea quanto mai aerodinamica, sono un punto fermo nella storia italiana grazie a un progetto eccellente, non solo per la sua intrinseca rispondenza alle esigenze del servizio, ma anche perché il regime ne fece un simbolo di tecnologia e di efficienza. Dopo quasi sessant’anni di onorato servizio i complimenti sono d’obbligo e nessuno li può negare; da noi c’è anche l’auspicio di non rivederle solo in museo, ma anche nel parco circolante dei rotabili storici.

685: cento anni di corsa

 
 

a cura di Neri Baldi
con contributi di: E. Gallori, M. Grillo, M. Sartori, G. G. Turchi, P. Mazza, R. Cesa De Marchi, V. Pascale, G. Antonello, B. Maurri, H. J. Rosenberger, P. Dallai

ISBN 978-88-952488-43-1
Formato 240 x 165 ad album, pagine 152  su carta patinata, riproduzione di 96 fotografie in bianco-nero, 16 a colori + verniciatura di protezione, copertina cartonata in quadricromia e plastificata lucida. Prezzo euro 32,00

Le 685 nacquero come sviluppo a vapore surriscaldato e cilindri gemelli delle precedenti 680 a vapore saturo e motore a doppia espansione. Entrate in servizio nel 1912, dimostrarono eccellenti doti di elasticità, economicità di esercizio, semplicità di condotta e velocità. Il successo di queste locomotive, costruite come tali in 271 esemplari, convinse le FS dell’opportunità di trasformare in 685 gran parte delle precedenti 680, formando vari sottogruppi per un totale complessivo di 391 unità. Eleganti e veloci, sono unanimemente riconosciute come migliore espressione della scuola progettuale italiana ed hanno costituito il Gruppo di locomotive per treni viaggiatori più numeroso ed efficiente delle nostre ferrovie. Diffuse un po’ in tutt’Italia, videro un rapido declino nel secondo dopoguerra con l’elettrificazione delle principali linee ancora esercitate con trazione a vapore. Le unità più fortunate ebbero fino alla fine ruoli di un certo rilievo sulla Rimini-Ferrara e sulla Udine-Cervignano del Friuli. Nonostante la fama crescente man mano che queste locomotive si avviavano al crepuscolo, la maggior parte venne demolita nel volgere di pochi anni, tanto che delle 685 costruite come tali oggi sopravvivono solo 4 esemplari, due dei quali in ordine di marcia.

Abruzzo 50 anni fa

 
 

Autore: Renato Cesa De Marchi

Volume fotografico di formato 24x30, pagine 200 su carta patinata da 150 gr. con riproduzioni in bianco nero e a colori, copertina cartonata in quadricromia plastificata lucida + dvd con filmati e sonoro originale (40 minuti)
(Spedizione in astuccio di protezione). ISBN 978-88-95248-45-5

Prezzo euro 60,00
“Questo mio libro vuol raccontare cos’era l’Abruzzo – ferroviario ma non solo – di quasi mezzo secolo fa. L’Italia di allora era assai meno omogenea, perlomeno sul piano dei costumi e delle mentalità, di quanto non lo sia oggi. La rete autostradale appena agli inizi, almeno otto ore per andare da Roma a Milano coi Direttissimi, i servizi a vapore ancora estesi, le telefonate interurbane una costosa possibilità ed in molte zone ancora senza teleselezione. Ogni zona del Paese con le proprie abitudini ed usanze, diverse anche a poche decine di chilometri di distanza, e questo sopratutto nei paesi delle parti interne montagnose. Da poco tempo la televisione in bianco e nero con un solo canale aveva iniziato un’opera di amalgama nazionale (ma in certe zone interne il segnale ancora non arrivava). Ecco, questo era il quadro generale quando partendo da Torino visitai “ferroviariamente” l’Abruzzo ed i suoi dintorni. La passione per le locomotive a vapore ed i treni mi portava, come preziosa conseguenza, a visitare e vedere zone in cui mai mi sarei altrimenti recato allora.
E l’occhio della mia macchina fotografica, e poco dopo quello della cinepresa 8/mm, ritraevano sì locomotive, automotrici, treni ed impianti ferroviari oggi scomparsi, ma catturavano anche volti umani di ferrovieri e di passeggeri, fogge di vestiario, paesaggi anch’essi “scomparsi”, perché profondamente mutati ed irriconoscibili oggi rispetto ad allora.

Oltre duecento fotografie tutte rigorosamente mie, partendo dal Deposito di Ancona (che serviva la linea Adriatica fino ad oltre Pescara), proseguendo poi per Sulmona, L’Aquila ed Avezzano. Un annesso DVD contenete più di 40 minuti di preziosi miei filmati dell’epoca in 8/mm, riversati in laboratori professionali e sonorizzati con cura certosina coi rumori originali dell’epoca.Un’opera unica nel panorama dell’editoria di settore, ricca di fascino anche per chi non ha le ferrovie al centro dei propri interessi, ma è attratto dalla storia dei luoghi e del costume.”

Uomini e macchine del vapore

 
 


Autore: Marco Signoretto

Formato 23x30 ad album di pagine 144 su carta patinata + 8 su carta avorio, riproduzione di fotografie in bianco e nero, copertina cartonata in quadricromia e plastificata lucida, testo in lingua italiana ed inglese. (Spedizione in astuccio di protezione). ISBN978-88-95248-42-4 Prezzo euro 40,00
23x30 album format, 144 pages on coated paper + 8 on ivory paper, reproduction of photographs in black and white, hardcover in full colour and glossy plastic, text in Italian and English. (Shipping in protective case). ISBN978-88-95248-42-4 Price euro 40.00
Questo libro fotografico è dedicato alla storia e all’evoluzione della locomotiva a vapore ed agli uomini che vi lavorarono sopra con dedizione, fatica e abnegazione. Le oltre 145 immagini in b/n, accompagnate da precise e dettagliate didascalie, coprono un arco temporale di un secolo, dal 1861 al 1961, e spaziano dalle Alpi alla Sicilia. In esse viene esaltata la figura del ferroviere ed il suo ferreo legame con il fumante mostro d’acciaio. L’autore, di famiglia biellese, appassionato da sempre sulla storia delle ferrovie italiane, è scrittore dilettante. Fa parte del CDA del Museo Ferroviario Piemontese.
This photographic book is dedicated to the history and evolution of the steam locomotives and of the men who worked on them with dedication, hard work and self-denial. The over 145 pictures in B/W, ranging from the Alps to Sicily and supported by precise and detailed captions, cover the space of a century, from 1861 to 1961. They exalt the figure of the railwayman and his close bond with the steaming steel monster. The author from Biella, is an amateur writer and has always been keen on history of the Italian Railways. He is a member of the Board of Directors of the Museo Ferroviario Piemontese.

1861 - 2011 Memoria del vapore italiano

 
 

a cura di Neri Baldi
con contributi di: Marco Bertolini, Gian Guido Turchi, Stefano Maggi, Giulio M. Manetti, Marcello Cruciani, Marcello Chiti, Paolo Dallai, Stefano Bernardi.

Formato: 24x30 -Pagine: 168 - Stampa: interno in bianco nero e in quadricromia su carta patinata da 150 gr + vernice di protezione - Confezione: in brossura cucita - Copertina: cartonata stampata in quadricromia e plastificata lucida - Riproduzione di 194 fotografie in bianco e nero e 16 a colori - ISBN 978-88-95248-41-7 - Prezzo: euro 50,00

Abili accordi politici portarono nel 1861 alla proclamazione del Regno d’Italia. La strada ferrata fu l’elemento legante di un territorio geografico divenuto Stato unitario che si trovò a dover mettere in comunicazione fra di loro genti e terre lontane e diverse fra loro, abituate a vivere separate dai confini degli stati preunitari e dalle divisioni imposte dalla natura. La ferrovia dette un contribuito determinante per la nascita dell’Italia, amalgamando la realtà di una Nazione fatta Stato solo sulla carta; si trattò del primo strumento di unione per la prima identità del suo popolo. Se le ferrovie furono il mezzo per la materiale unità nazionale, il ferroviere rappresentò l’elemento distintivo di un’Italia unita che abbandonava l’approssimazione della realtà rurale per adeguarsi alla logica della società tecnologica. Il libro, opera corale che ripercorre la storia dei primi 150 anni dell’unità d’Italia attraverso l’evoluzione della trazione a vapore, vuole essere un omaggio iconografico al mostro d’acciaio e a chi lo ha fatto funzionare; le immagini – quasi tutte inedite – sono accompagnate da un excursus sull’evoluzione delle macchine a vapore e da alcuni pensieri sul ruolo del ferroviere e della ferrovia nella storia nazionale, con la testimonianza diretta del rapporto uomo-macchina da parte di chi l’ha vissuto in prima persona e la speranza di chi continua a lavorarci.

740:1911-2011 cento immagini per cento anni di servizio

 
 
Autore: a cura di Neri Baldi
Formato: 16,5x24 ad album
ISBN: 978-88-95248-34-9
Pagine: 152
Copertina: cartonata con sovraccoperta in quadricromia plastificata lucida
Volume fotografico con riproduzioni a colori e in bianco nero
Prezzo: euro 26,00
Le 740 hanno raccolto e messo a frutto l’eredità delle precedenti 730, costruite in gran numero dalla Rete Adriatica per i servizi più gravosi sulle linee montuose dell’Italia centrale.
Non hanno mai avuto il fascino delle macchine a ruote alte; sono sempre state viste come una sorta di fratello minore nell’ambito della trazione a vapore; nessuno ha mai detto di averle in particolare simpatia. Sono state però le più diffuse su tutto il territorio nazionale e le più longeve.
Senza mai eccellere, hanno sempre saputo fare onestamente la loro parte.
Nonostante il declino della trazione a vapore sono sopravvissute in buon numero grazie alla semplicità costruttiva, all’altissima affidabilità, all’economicità di esercizio e di manutenzione.
Le 740 possono ben dirsi le locomotive che hanno unito l’Italia da un punto di vista ferroviario.

L'altra Signorina

 
 

Un secolo di attività del Gruppo 625

Autore: a cura di Neri Baldi
Formato: 17x24 ad album
ISBN: 9788895248318
Pagine: 144
Copertina: cartonata in quadricromia plastificata lucida
Volume fotografico con riproduzioni a colori e in bianco nero
Prezzo: euro 22,00
Le locomotive Gruppo 625, entrate in servizio nel 1910, sono senza alcun dubbio fra le più indovinate della storia FS. Macchine robuste e semplici, di conduzione facile ed economica, dichiaratamente destinate ad un ruolo importante, ma non di primo piano, con ruote motrici di media grandezza sufficienti a sfruttare al meglio le velocità concesse dalle linee più tortuose, hanno saputo ritagliarsi un loro spazio nel grande libro di storia delle ferrovie italiane. Condividevano con le più veloci 640 il tipo di caldaia e quella linea semplice e snella che le ha fatte soprannominare e ricordare con il significativo nomignolo di “Signorine”.

ALPI APUANE

 
 
ALPI APUANE - RICORDO DELLE FERROVIE MARMIFERE
Autore: Adriano Betti Carboncini
Formato: 11x16,5
ISBN: 978-88-95248-39-4
Pagine: 80
Copertina: in quadricromia
Volume con riproduzioni fotografiche in bianco e nero
Prezzo: euro 9,00
Le Apuane sono le montagne nord occidentali della Toscana, racchiuse fra i fiumi Magra e Serchio e la Versilia.
Famose in tutto il mondo per il marmo, note agli alpinisti per le loro aspre vette che soprattutto in condizioni invernali nulla hanno da invidiare alle più titolate cime alpine, un tempo erano solcate da una fitta rete di strade ferrate.
Riscopriamo questo contesto ambientale unico al mondo, grazie alla competenza di un noto appassionato, esperto di ferrovie toscane.

FAP

 
 

Il trenino di San Marcello

Autore: Adriano Betti Carboncini
Formato: 11x16,5
ISBN: 978-88-95248-29-5
Pagine 64
Volume contenente varie rirpoduzioni di fotografie dell’epoca
Copertina: in quadricromia plastificata lucida
Prezzo: euro 9,00

Breve storia di una piccola ferrovia di montagna smantellata con troppa fretta e poca lungimiranza negli anni del boom economico. Nata per scopi industriali e sopravvissuta alle distruzioni della guerra, avrebbe potuto avere un futuro turistico. Al giorno d’oggi sarebbe stata un’attrattiva per tutta la Montagna Pistoiese.

Musi Neri

 
 

Uomini e macchine a vapore. Terza edizione

Autore: Neri Baldi
Formato: 11x16,5
ISBN: 978-88-95248-22-6
Pagine: 128
Copertina: in quadricromia plastificata lucida
Prezzo: euro 10,00

Attraverso gli aneddoti dei “musi neri” - spaccato di vita vissuta ferroviaria - è possibile aver conoscenza di un mondo non solo rigorosamente di uomini, ma anche di uomini non comuni: la piattaforma di una locomotiva a vapore non è posto per damerini e lavativi; è il mondo di chi non ha paura di sudare, sporcarsi e misurarsi nella fatica quotidiana, di chi ha l’orgoglio di fare le sue scelte sapendosene assumere fino in fondo i rischi e la responsabilità, e nel contempo l’umiltà di non mettersi in cattedra perché a ogni viaggio ci può essere sempre una lezione nuova da imparare. Di qui gli scherzi anche un po’ grevi, le iniziazioni senza sconti per i novizi, i confronti a muso duro da cui nasce magari una solida amicizia; di qui infine quel cameratismo di sostanza, senza orpelli, che è il solo modo possibile di vivere e lavorare a bordo di una vaporiera.

Toscana in treno

 
 

Parole sul treno e dal treno
Autori: Neri Baldi e Giulio M. Manetti
Formato: 11x16,5
ISBN: 978-88-95248-23-3
Pagine: 96
Copertina: in quadricromia plastificata lucida
Prezzo: euro 9,00

Inconsueta antologia ferroviaria che ci presenta attraverso la penna di vari scrittori che si sono succeduti nell’arco di oltre un secolo una Toscana innervata di linee ferroviarie dove la vocazione al trasporto di uomini e cose ha radici lontane ma che oggi può far leva su questa rete per “muovere” un turismo di grande qualità. Viaggiatori che vedono nella dimensione del tempo non un ostacolo da superare ma un compagno che permette di conoscere, approfondire, gustare. Alla fine della lettura non si può fare altro che invocare un spazio nel nostro tempo - sempre scandito da impegni pressanti - per salire sul treno: non il treno della velocità, che troppo spesso ci vede chini a leggere o scrivere documenti al computer, ma il treno del viaggio che ci invita a guardar fuori soprattutto nella nostra Toscana per “leggere” il paesaggio.

La locomotiva a vapore

 
 

Autori: Gian Guido Turchi, Neri Baldi, Hans J. Rosenberger

Formato: 11x16,5
Pagine: 64
Copertina: a 2 colori plastificata lucida

ISBN 978-88-95248-35-6

Prezzo: euro 8

Manualetto scritto con finalità divulgative e senza pretesa di completezza tecnica.
Compendio essenziale per saperne un po’ di più su quella meravigliosa storia di uomini e macchine che ha come principale interprete la locomotiva a vapore.
Un invito a conoscerne la storia e la tecnica per cercare di capire come per anni e anni sia stata utilizzata e come abbia potuto essere il primo grande acceleratore della storia dell’uomo.
In compagnia di tre noti autori ferroviari ripercorriamo la storia dell’evoluzione della trazione a vapore, cerchiamo di capire come funziona la macchina e partecipiamo a uno dei tanti treni con trazione a vapore che ancora oggi vengono effettuati per finalità storiche e turistiche.

La Rimini Ferrara. L'ultima gloria della trazione a vapore

 
Autore: Renato Cesa De Marchi
Formato: 24x21 cm
ISBN: 9788895248332
Pagine: 120
Copertina: in quadricromia plastificata lucida
Volume fotografico con riproduzioni a colori e in bianco nero con allegato DVD con filmati e sonoro originale
Prezzo: euro 24,00
Questo libro nella sua parte stampata non è una raccolta di immagini isolate, diverse per tipo o numero di locomotiva. E’ un libro che vuole “raccontare” attraverso le immagini cos’era la Rimini-Ferrara. Ogni immagine, anche quelle in sequenza, “racconta” qualcosa di diverso dalle altre a patto che la si osservi con calma e a fondo. Nella realtà di una linea non ci sono solo le locomotive col loro numero, ma infiniti altri particolari come le persone esterne, i ferrovieri, il materiale rotabile, gli impianti fissi, le auto dell’epoca, il panorama e l’ambiente circostante. Se la pienezza del movimento coi suoi rumori può essere restituita solo dal DVD allegato, l’osservazione minuta dei particolari può avvenire solo attraverso le fotografie, una per una.
Spero quindi che non si dica che ci sono troppe immagini “ripetitive”: vorrebbe dire che il modo di fruire questo libro non è quello appropriato. COPIE DISPONIBILI

Una Signorina di cent'anni

 
Un secolo di attivita' del Gruppo 640  
 

Autore: Neri Baldi (a cura di)
Formato: 16,5x24
ISBN: 88-95248-08-2
Pagine: 128
Copertina: cartonata con sovraccoperta in quadricromia plastificata lucida
Volume fotografico con riproduzioni in bicromia e a colori
Prezzo: euro 18,50
(esaurita)

Libro edito per celebrare il centenario delle locomotive Gruppo 640, originariamente destinate ai treni passeggeri più importanti grazie alla loro “alta velocità” di 100 km/h. Si trattava di una macchina all’epoca innovativa – comunemente detta “la signorina” per le linee semplici e slanciate – caratterizzata da soluzioni progettuali che sono state poi adottate per tutte le successive locomotive prodotte in Italia. Ben presto sostituite nei servizi di prestigio, in un secolo di servizio hanno dimostrato la loro flessibilità di esercizio su linee di scarsa o media importanza. Alcune di esse sono ancora attive per l’effettuazione di treni storici.

La Toscana di Renato Cesa De Marchi

 
 

Immagini, filmati e ricordi di cinquant’anni fa

Autore: Renato Cesa De Marchi
Formato: 16,5x24
ISBN:978-88-95248-30-1
Pagine: 40
Copertina: in quadricromia plastificata lucida
Rirpoduzioni di fotografie dell’epoca in bicromia
Allegato CD con filmati e sonoro originale
Prezzo: euro 16,00
Renato Cesa De Marchi, studente di ingegneria divenuto poi dirigente nelle FS dopo una rapida carriera, negli anni sessanta ha girato l’Italia per documentare con foto e filmati arricchiti dal sonoro originale un mondo ferroviario che stava velocemente cambiando. Grazie alla sua sensibilità e alla sua intelligente lungimiranza è oggi possibile questa testimonianza di una Toscana ormai scomparsa.

Sei di Prato se...
L'amore dei pratesi per la loro città
Il primo libro su Prato scritto da oltre 5.000 persone

 
 

A cura di: Alessandro Bonacchi, Linda Cangioli, Amanda Cherubini, Edoardo Mannucci, Alberto Nieri,
Anna Pezzati, Alessandra Romito, Mascia Zannoni

Formato 17x24 numero pagine 136, copertina in quadricromia.
ISBN: 978-88-95248-57-8
Prezzo: euro 14,00

Quando si dice le coincidenze. I “grulli” che hanno redatto questo libro non sono compagni di scuola, né di lavoro e neppure vicini di casa. In realtà fino a qualche settimana fa, se si fossero incontrati per strada, probabilmente non si sarebbero neppure scambiati un saluto. Non si sono conosciuti al bar, al ristorante o in biblioteca, ma nella piazza virtuale di un social network: sono solo “grulli” di Prato e una sera si sono ritrovati tutti sulla pagina Facebook del gruppo “Sei di Prato se...”, con la curiosità di vedere quello che accadeva in quel “luogo”. Luogo assai affollato, peraltro: oltre 5.000 concittadini, tutti pigiati lì, e senza patire neanche un po’ di caldo! Comincia il divertimento, ci sono centinaia di post: alcuni sono storielle divertenti, alcuni sono “solo” ricordi, altri invece sono una vera e propria dichiarazione d’amore per Prato. Anche i “grulli” ci mettono del loro, poi Alessandra “posta” un messaggio: “Di tutte queste chicche, ne facciamo un libro?” Alberto risponde “Presente!”; si associano Alessandro, Linda, Amanda, Edoardo, Anna e Mascia ed ecco la formazione al completo. Il materiale è davvero tanto, immaginate cinquemila persone che pubblicano al ritmo di centinaia di post l’ora... Ecco, i post più significativi (originali, divertiti e divertenti, surreali, toccanti...) sono diventati “ Sei di Prato se... L’amore dei pratesi per la loro città”. Senza cambiare una virgola: perché la passione, la nostalgia, la voglia – nonostante i tempi durissimi che questa città sta attraversando – di sorridere e ridere trasforma tutti i post in un’onda potente, che si alimenta di memorie e di speranze e che vibra dell’orgoglio di un’appartenenza ribadita a gran voce. Vi riconsegniamo i vostri pensieri e i vostri ricordi così come li avete raccontati; vi riconsegniamo un libro che non ha un autore solo, ma ne ha cinquemila, e siete voi… Grazie per l’amore che avete dimostrato per la nostra Prato: possa tutto questo essere letto – e vissuto – anche dai prossimi pratesi con la stessa nostra gioia e lo stesso nostro divertimento.
I “Grulli del Libro”

EDIZIONI PEGASO FIRENZE - Pegaso snc - Via Pietro Colletta, 28/R - 50136 Firenze (FI) - Tel/Fax 0552341648 - E-mail - P.Iva 02186510489